Ho letto un sacco di racconti autopubblicati in formato digitale, ma non li conto come libri. È nata una star? di Nick Hornby, con le sue 73 pagine (4 in meno di Zona infetta di Giustina Gnasso) più che un libro è una truffa letteraria, perché per acquistarlo ho sborsato la bellezza di 10€. Ladri quelli della Guanda, ma soprattutto scemo io. C’è da dire che la storia, una madre che deve venire a patti con la scoperta che il proprio figlio adolescente è un attore porno, è godibilissima e scorre via che è un piacere, in pieno stile Nick Hornby. Forse non vale 10€, ma di scicuro 5,90€ tutti.