Essendo nato in Italia in una famiglia moderatamente cristiana, e addirittura educato in un asilo gestito da suore, posso dire con estrema certezza che il libro che conosco da sempre è la Bibbia. Poi non dite che non mi piace il fantasy…

La cosa divertente? Quando ho dato il primo esame di teologia in università era richiesta una Bibbia, e in casa non ne avevo neanche una. Lo stesso a casa dei miei nonni. Ho dovuto farmela prestare dalla mia ex.