Mentre preparo la recensione del sesto glorioso volume della saga trash fantasy La Spada della Verità di Terry Goodkind, che dovrebbe approdare su questi schermi, salvo imprevisti, non oltre mercoledi prossimo, lasciatemi dedicare il primo post del 2013 a un bel listone – assolutamente non omnicomprensivo – di libri fantasy, sci-fi e horror in uscita nei prossimi trecentosessantacinque giorni. Lo so che volevate Goodkind, ma prima del tiramisù dovete finire i vostri spinaci, è la regola.

Come spesso accade, specie nel fantasy, parecchi dei libri di prossima uscita sono parte di serie che ancora non ho letto. Visto che non avrebbe molto senso consigliarvi il nono e il decimo volume della serie di Adrian Tchaikovsky, visto che ancora ho da leggere il primo, questa lista presenterà omissioni notevoli. Ci sono eccezioni, ovviamente, tipo quei libri attesissimi che fanno parte di una saga famosissima sopravvissuta addirittura al suo autore originario, e sapete di chi sto parlando. E comunque non conta più di una dozzina di libri.

mosaico2013_1

A MEMORY OF LIGHT (Wheel of Time #14) di Robert Jordan e Brandon Sanderson

Volume quattordicesimo e conclusivo della Ruota del Tempo, pensato dal defunto Robert Jordan e messo su carta dal non defunto Brandon Sanderson. Personalmente, non ho mai letto niente della serie, niente di Jordan e perfino niente di Sanderson, ma la Ruota si trova da qualche parte nella lista delle letture che un giorno intendo intraprendere. Da quello che sono riuscito a capire, questo è il libro dello scontro finale tra il good guy e il big bad guy. E questo era un po’ scontato. Quello che ha catturato il mio interesse, relativamente a questo quattordicesimo volume, è che, a detta dello stesso Sanderson, in esso è presente un capitolo lungo la bellezza di 79.000 parole che vede al suo interno 72 scene con 31 distinti punti di vista. Giusto per dare un’idea dell’epicità a cui aspirano.

Esce l’8 gennaio

EMPEROR OF THORNS (The Broken Empire #3) di Mark Lawrence

Terzo e ultimo capitolo nella serie del Broken Empire, che segue le vicende del principe Jorg Ancrath e con la quale Mark Lawrence si è guadagnato di diritto un posto tra le migliori rivelazioni dell’epic fantasy degli ultimi anni.

Uscita prevista ad agosto 2013

DOCTOR SLEEP di Stephen King

Il seguito di Shining. Che, udite udite, non avevo letto fino a poche settimane fa. L’ultimo sequel che ho letto di Stephen King, La casa del buio, era una cagata pazzesca, scritto con un narratore onnisciente che mi ha fatto venire i conati di vomito. Spero che questo sia meglio, visto che parla di una tribù di nomadi paranormali maniaci omicidi.

Uscita prevista a settembre 2013

JOYLAND di Stephen King

Ancora Stephen King, anche se questo si preannuncia il “romanzo minore” dell’anno. La trama sembra essere genericamente “omicidi in un parco divertimenti”, il che mi fa ben sperare. La cosa che mi inquieta, invece, è che il romanzo sarà pubblicato dalla Hard Case Crime, lo stesso publisher che aveva dato l’ok a Colorado Kid. Che sto ancora cercando di capire a distanza di anni.

Uscita prevista a giugno 2013

NOS4A2 di Joe Hill

Di padre in figlio, il 2013 segna anche il ritorno alla fiction di Joe Hill. Da quello che ho capito leggendo la sinossi, NOS4A2 parla dell’epico scontro on the road tra una biker con poteri paranormali e un vampiro pedofilo che le ha rapito il figlio. In altre parole, fuck yeah!

Uscita prevista ad aprile 2013


THE OCEAN AT THE END OF THE LANE di Neil Gaiman

Urban fantasy che segna il ritorno in libreria di Neil Gaiman, il cui ultimo romanzo scritto in solitaria e non destinato a un pubblico di giovini lettori è Anansi Boys del 2005. Di The Ocean at the End of the Lane la Tor ha rilasciato quello che può considerarsi il blurb più brutto della letteratura occidentale

It began for our narrator forty years ago, when the family lodger stole their car and committed suicide in it, stirring up ancient powers best left undisturbed.
His only defense are three women on a farm at the end of the lane. The youngest of them claims that her duckpond is ocean. The oldest can remember the Big Bang.

Eppure, nonostante tutto, sembra qualcosa che vale la pena leggere.

Uscita prevista a giugno 2013

mosaico2013_2
RIVER OF STARS di Guy Gavriel Kay

Romanzo a sé stante, ma ambientato nello stesso universo di La Rinascita di Shen Tai, segue le vicende di Ren Daiyan, un giovane fuorilegge che si ritrova alla corte imperiale e di Lin Shan, musicista e calligrafa, che viene suo malgrado coinvolta negli intrighi politici della capitale. Siccome è da molto che volevo leggere qualcosa di GGK (Tigana se ne sta lì nel tablet pronto a essere letto, comunque), mi sono detto, perché non partire con il nuovo romanzo? In più l’ambientazione orientale potrebbe essere qualcosa di diverso rispetto al solito mondo in stasi medievale.

Uscita prevista ad aprile 2013

HOMELAND di Cory Doctorow

Che poi sarebbe il seguito di Little Brother (che tradotto in italiano, vai a sapere perché, è diventato X). Letto un annetto fa, era un libro non brutto, ma eccessivamente preachy. Perché di fatto Cory Doctorow è una persona eccessivamente preachy, e se non ci credete provate a seguirlo su Twitter. Mi interessa perché sono curioso di sapere se Doctorow sta ancora mungendo la vacca dell’anti-bushismo o se la presidenza Obama ha cambiato qualcosa nella distopia che fa da sfondo al romanzo – e i cui intenti di critica sociale sono, per i miei gusti, fin troppo palesi.

Esce il 5 febbraio

ORLEANS di Sherri L. Smith

La distopia per YA sembra essere il nuovo paranormal romance per minus habens. C’è di buono che il più delle volte un romanzo distopico riesce a essere migliore, anche solo per inventiva e world building, rispetto a un paranormal romance la cui unica idea è “tizia si innamora di tizio che è una creatura soprannaturale, però è soprattutto un faigo”. La premessa del libro è semplice: dopo una serie di uragani e un’epidemia, la costa del Golfo del Messico è stata messa in quarantena permanente. Dopo quarant’anni, Fen, sopravvissuta a un’imboscata e in fuga verso gli Stati Uniti, incontra Daniel, uno scienziato che viene proprio dagli Stati Uniti. Insieme, dovranno attraversare le rovine di Orleans, inseguiti dal pericolo e in viaggio verso la salvezza. Pare che un POV principale sia scritto in forma dialettale, o comunque in un inglese un po’ sgrammaticato, e questo è ovviamente qualcosa che mi frena. La storia, tuttavia, pur non offrendo nulla di innovativo, sembra interessante.

Uscita prevista a marzo 2013

TWENTY TRILLION LEAGUES UNDER THE SEA di Adam Roberts

Nel 1955, basandosi sui disegni originali del capitano Nemo, la Francia costruisce il Nautilus. Durante il viaggio inaugurale, però, qualcosa va storto e l’equipaggio si trova bloccato su un gigantesco sottomarino che non è più possibile controllare, in un’inesorabile discesa verso il fondo dell’oceano. Passano ore, poi giorni, poi addirittura settimane. E del fondo dell’oceano non c’è traccia. Ed è solo quando ogni speranza sembra perduta, e l’altimetro si avvicina alla sconvolgente cifra di un trilione di leghe, che l’equipaggio del Nautilus si imbatte in qualcosa nelle profondità dell’abisso…

Ebbene, non so nulla di nulla di questo libro o del suo autore, a parte la sinossi disponibile su Goodreads, però me gusta.

Uscita prevista a ottobre 2013

AMERICAN ELSEWHERE di Robert Jackson Bennett

Mona Bright, ex poliziotta con problem economici, eredita dalla madre che conosceva a malapena una casa a Wink, New Mexico, un paesello che pare non sia segnato su alcuna mappa. Nonostante le riserve, vi si trasferisce perché potrebbe significare per lei una possibilità per ricominciare daccapo. E poi viene fuori che gli abitanti di Wink non sono quello che sembrano…

Robert Jackson Bennett, classe 1984, potrebbe essere lo Stephen King della mia generazione. Almeno così dice il Publishers Weekly. Io so solo che stando a un post sul blog dell’autore, American Elsewhere, che deve essere un mystery/sci-fi dalle premesse non innovative ma di scuro interessanti, è scritto al presente con narratore onnisciente. E questo mi blocca un po’.

Esce il 12 febbraio

A NATURAL HISTORY OF DRAGONS: A MEMOIR BY LADY TRENT di Marie Brennan

L’ultimo libro da tenere d’occhio è qualcosa di diverso, e per questo mi incuriosisce. Si tratta di un memoriale di avventure di una fittizia naturalista vittoriana che ha dedicato gran parte della propria vita allo studio dei draghi. Il romanzo è arricchito da una serie di illustrazioni a opera di Todd Lockwood che, stando all’opinione generale del web, sono figherrime.

Esce il 5 febbraio

Libri la cui uscita non è prevista per il 2013 ma che io comunque sto aspettando

  • The Winds of Winter (A Song of Ice and Fire #6) di George R.R. Martin
  • The Doors of Stone (The Kingkiller Chronichles #3) di Patrick Rothfuss
  • Il Nuovo Libro di Terry Goodkind, qualsiasi esso sia, perché il fantatrash ha bisogno del suo maestro

Altri listoni di uscite attese per il 2013
Westeros.org
The Ranting Dragon