Il Sociopatico

The whole premise is silly, and it's very badly written.

Chi sono

Sono nato dalle parti di Milano nel 1987. Ho studiato sociologia e sceneggiatura.

Scrivo. Per sapere cosa, date un’occhiata qui.

27 thoughts on “Chi sono

  1. “Le mie abilità interpersonali sono così scarse che sospetto di avere la sindrome di Asperger”.

    Cambia corso di studi, va.

    (Ma come mai a leggere i tuoi commenti in giro l’avrei scommesso – e li ho letti prima di arrivare a leggere il nome del tuo blog?)

    “Per queste e per altre ragioni, sono veramente una brutta persona.”

    Eh, ti piacerebbe, vero?

    Scusa.
    Buona vita,
    M.

  2. è un fraintendimento comune che la criminologia abbia a che fare direttamente con il crimine, in realtà trattasi per la maggior parte di studi di prevenzione e contrasto al crimine che possano fornire un supporto alle strategie operative delle forze dell’ordine o dei privati nella gestione della sicurezza. tra l’altro un aspie ci andrebbe a nozze con il lavoro di ricerca ed elaborazione di dati statistici.

  3. Ciao! I libri tu li smonti proprio, capperi…noi poveri scrittori dovremmo guardarci dal MOSTRO che ha messo in piedi questo blog! Ma si da il caso che questo mostro scriva anche cose stramaledettamente realistiche e geniali e che io sia così pazza e schizzata da proporgli di recensire questo: http://www.lafeltrinelli.it/products/2865968.html
    Sempre che la biblioteca di fiducia ti provveda di un esemplare, altrimenti se tu provvedi me di indirizzo te ne spedisco una copia…
    Buone cose e un inchino alla faccia tosta;)
    L’autrice del suddetto volume

  4. Ciao, sono venuto a curiosare dopo aver letto da qualche parte che sei un triceratopo nato negli anni 40, e questo mi ha insospettito, INFATTI hai mentito, visto che sei degli 80!

    Va be’, passi. Ho visto dalla tua bio che abbiamo alcune cose in comune. Solo che io non parlo da solo, penso da solo, e gesticolo mentre cammino per strada.
    Comunque Plutone è un pezzo di roccia figa che gira ai margini del sistema solare. Dovevo dirtelo.

    Simpatica bio🙂

  5. Ciao sono inciampato in una tua recensione e l’ho trovata onesta, utile e priva di quella spocchia che contraddistingue alcuni blogger (della serie questo scrittore sconosciuto a tutti tranne che a me è figo tutti gli altri sommerda!) , inoltre nei casi in cui avevo letto il libro la penso più o meno come te, che non mi disturba, insomma penso che seguirò il sito! Buon proseguimento

  6. Ma se critichi tanto scrittori di grande calibro come la Troisi (non a caso è la scrittrice fantasy italiana più venduta al mondo) perché non ci fai leggere qualche tuo scritto, così non sarai l’unico a criticare….?

  7. Perché a) non c’è cognizione di causa tra le opinioni che uno ha e ciò che scrive – perché altrimenti dovrei chiedere a TE un racconto/romanzo/tema delle elementari prima di dar retta a ciò che dici; b) c’è un’intera sezione di ebook, alcuni dei quali gratuiti, nella barra laterale presente in OGNI PAGINA che, così interessato alle mie velleità scrittorie come appari, non sei nemmeno stato in grado di localizzare; c) dire che uno è bravo sulla base del fatto che ha venduto tanto è come dire che è bravo in matematica sulla base del fatto che è asiatico.

  8. grande bio, veramente!!!! mi riconosco quasi in tutto… solo… plutone mi irrita parecchio… meglio marte! mi piace il tuo blog e penso che lo seguirò con prticolare attenzione. mi sono imbattuta nella recenzione di goodkind. i suoi libri mi hanno emozionato parecchio nonostante la storia fosse esageratamente annacquata e in alcuni casi esasperante. forse è per questo che mi piace il tuo blog… perchè mi confronto con idee diverse dalle mie. cmq continua così. SEI GRANDE!!!!!!

  9. Carina, la bio… e bellino anche il sito, eh.🙂
    Ci sono capitato non so bene come, ma mi ha incuriosito.
    E poi magari rimedio qualche consiglio di lettura, che non fa mai male…

    Ah, dimenticavo un paio di cose:

    – se parli da solo, tranquillizzati, lo facciamo in tanti. Il guaio è che c’è gente che litiga da sola (frasi tipo: «Il dottore ha detto che non esisti, quindi stai zitto!»), *quello* è preoccupante
    – Stephen King piace anche a me, per carità, ma non reggo molto le storie con il Bene con la B maiuscola tutto da una parte e il Male con la M maiuscola tutto dall’altra… perché?
    – i vampiri ci hanno definitivamente piallato le gonadi, e non lo si ripete mai abbastanza
    – sento anch’io la mancanza di Plutone, devo ammettere
    – Björk ci vuole tutti morti, è un fatto

  10. Ogni tanto esci a predere un po’ d’aria che ti passa il mestruo e non scrivere di cose si cui palesemente non capisci una cippa (M5S).
    Stephen King e’ un dio letterario? appoggio e se posso spingo
    Preferisco cmq Gemmell anche se non sono paragonabili

  11. La lunga marcia, sconosciuto ai piu’ e’ davvero godibile e originale.
    Quell’uomo e’ un genio con qualche problemino, ma chi non ne ha?

  12. “Ho un travaso di bile tutte le volte che, cercando un libro nella sezione “horror”, la trovo irrimediabilmente gremita di libri sui vampiri”.

    Conosco quella sensazione, soprattutto quando trovo Clive Barker vicino al quinto episodio di qualche saga su vampiri vergini e imparanoiati

  13. Io invece penso tu sia una persona veramente interessante e anche molto sensibile, forse ti nascondi dietro un alone di antipatia perché forse trovi che questo mondo non ti meriti. A me le persone che si stimano mi piacciono. Purtroppo io di me ne ho avuta poco e non sono andato lontano, mia moglie me lo dice spesso, tu ti sei sottovalutato. Continua cosi che vai forte. Per me farai molta strada.
    Dimenticavo , io il ciclo del Vuoto l’ho trovato Sublime. ( Sono un appassionato di sf )

    Ivano

  14. Bella bío!
    Che dire, purtroppo Le persone non sanno rispettare le opinioni altrui. Solo perché un autore scrive bestseller internazionali, non può piacere a chiunque sulla Terra. A me piace come scrive King, ma L’ultimo cavaliere non mi è proprio andato giù, sebbene l’idea di partenza mi piacesse molto.
    Io non leggo autori italiani (così faccio contenti alcuni dei diplomatici utenti che hanno commentato il tuo blog). Faccio una tantum qualche eccezione, ma non rimango mai soddisfatta. Opinione mia a parte, non sopporto vedere scrittori che si dicano su l’un con l’altro. Se vedo “scrittori” comportarsi cosi, il loro pseudo-libro non lo leggerò a priori. Scrivere è una passione e nessuno dovrebbe rompere gli “zebedei” al collega. In più si perde quel poco di professionalità che uno poteva avere. Bisognerebbe accontentarsi di quel che si ha, invece di sparare sterco sugli altri per sentirsi migliori. E’ proprio vero che uno non può stare in pace nemmeno nel suo blog. D’altronde i sociopatici per la legge di Murphy attirano forse più persone rispetto ai socievoli😛

  15. Ma questo blog non lo conoscevo, ma che bella sorpresa! E l’autore ha pure l’aria di essere una personcina a modo di quelle che piacciono a me e con cui, almeno alla prima occhiata, ho molti punti in comune…

    Hombre, credo che mi leggerò un po’ dei tuoi articoli se non disturbo. Se disturbo lo faccio lo stesso.

    Cal.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: